Chiacchiere di Carnevale

Chiacchiere di Carnevale un dolce tradizionale di Carnevale che si chiama in diversi modi nelle varie regioni d’Italia: frappe, bugie, galani, crostoli.

Sono sfoglie di impasto fragranti e fritte e cosparse di zucchero a velo, nella mia città Napoli è immancabile accompagnarle al sanguinaccio una crema al cioccolato buonissima e leggermente liquorosa e al migliaccio.

La ricetta originale quella base è molto semplice prevede solo uova, zucchero, farina e burro, ingredienti semplici che si trovano in dispensa, sono buonissime!

Non vi resta che prepararle, la ricetta è della mia tradizione, quella che mi ha tramandato mia nonna, sono buone e belle come quelle di pasticceria e sono altamente contagiose, una tira l’altra!

E’ una ricetta facile e veloce da preparare, otterrete delle chiacchiere gonfie, bollose e friabili in poche mosse.

Il trucchetto per averle perfette è quello di stendere l impasto molto sottile in questo modo saranno friabili, non unte e piene di bolle.

Preparale con me con la mia ricetta infallibile!

-Valentina

Chiacchiere di carnevale la ricetta originale e perfetta per farle in casa. Un dolce tipico di Carnevale noto anche come frappe bugie crostoli

150 ricette per rendere speciale ogni momento

Dolci Momenti

  • DifficoltàMedia
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàAutunno, Inverno

Ingredienti delle chiacchiere di carnevale

450 farina 00
3 uova (medie)
20 ml liquore Strega (o grappa)
40 g burro
50 g zucchero
1/2 limone (buccia grattugiata)
1 sale (pizzico)
1 zucchero a velo (q.b.)
1 l olio di semi di arachide

Come preparare le chiacchiere di carnevale

In una ciotola aggiungi la farina 00, lo zucchero, il pizzico di sale.
Aggiungi al centro le uova sbattute e man mano tutti gli ingredienti
Lavora bene gli ingredienti fino a formare un impasto liscio, omogeneo ed elastico, formando una palla.
Occorreranno circa 5 minuti. Se utilizzi un robot regolati ad occhio e risulterà molto più semplice.
Lascia riposare l’impasto per un’oretta circa avvolto in una pellicola trasparente ed in luogo fresco.
Trascorso il tempo necessario, stendi l’impasto sottile con la macchina per la pasta oppure in assenza con l’aiuto di un mattarello.
La sfoglia deve essere il più sottile possibile. Solo così si formeranno le bolle
Se utilizzi un matterello, dividi l’impasto in 4 panetti e con un matterello stendi una sfoglia molto sottile.
Se invece utilizzi la macchina per la pasta, passa l’impasto più volte, fin quando non diventa molto sottile.
Taglia le chiacchiere di carnevale nella forma desiderata mettile su di una spianatoia infarinata oppure un vassoio per evitare che si attacchino.
Come friggere le chiacchiere in maniera perfetta!
Immergi le chiacchiere di carnevale in olio di semi di arachidi caldo, non deve essere bollente altrimenti rischierai di farle bruciare.
Gira le chiacchiere di carnevale da entrambi i lati e stai attenta a non bruciarle.
Essendo molto sottili, le chiacchiere si cuoceranno subito
Appena le chiacchiere saranno dorate, toglile dall’olio e riponile su carta assorbente. Quando si saranno raffreddate cospargile di zucchero a velo.

Conserva le chiacchiere di carnevale sotto campana e consuma entro massimo tre giorni

Domande

Posso sostituire il burro?

Puoi sostituire con margarina o burro senza lattosio. Puoi usare anche 30 ml di olio ma verranno meno fragranti

Posso cambiare liquore?

Si puoi usare quello che hai casa o aggiungere vino bianco

Posso usare un altro olio per friggere?

Io ti consiglio di usare quello di arachidi per il suo punto di fumo! Friggi ad un temperatura non troppo alta così rimarranno chiare e non troppo scure. In alternativa puoi usare olio di semi di girasole

4,4 / 5
Grazie per aver votato!

15 Risposte a “Chiacchiere di Carnevale”

  1. ciao chicca, sono valentina (ogni tanto ti rompo le scatole), domanda : si possono fare al forno le chiacchere o no ?? ho trovato una pasticceria dove dicono che le fanno al forno, sarà vero ??? Tu sei sempre brava, ieri ho fatto la torta di mele e amaretti , buona,

    1. Ciao Vale…mi chiamo Valentina anche io! 😛 Puoi provare a farle al forno, ma non sono la stessa cosa, fuor di dubbio! 😉 Mi fa piacere che ti sia piaciuta la torta di mele e amaretti, io l’adoro.

  2. Ciao Vale…innanzitutto complimentissimi per il tuo blog, ti volevo chiedere se nella ricetta delle chiacchiere posso usare vino bianco frizzante o normale al posto della strega o di un liquore.. Grazie mille

  3. Ciao Valentina. Ti seguo da poche settimane ma ho già sperimentato un sacco di ricette tue e devo dire che sono FANTASTICHE!!! Era da tanto tempo che cercavo un blog con ricette accurate e precise. GRAZIE GRAZIE GRAZIE 🙂
    Ora volevo provare a fare anche questi crostoli, posso chiederti quanti ne vengono fuori con queste dosi?

    1. Ciao Giorgia che gioia leggere queste parole, grazie davvero! Per quanto riguarda le chiacchiere ahimè il numero preciso non te lo posso dare perchè dipende da come le formi e da quanto sottili le fai. Ne escono un bel pò più o meno sono quelle che vedi in foto. Fammi sapere come vengono 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.